Occhio d’aquila in azione. Da fine agosto, infatti, la Polizia Locale di Milano ha cominciato a utilizzare lo strumento Eagle Eye, dispositivo tecnologico che, collegato alla banca dati della motorizzazione civile, permette di sapere in tempo reale se un veicolo è in regola.

Partner tecnologico dell’iniziativa, tramite ATM Milano, è Viasat, azienda leader nel campo della tecnologia satellitare e già fornitore dello Street Control, consolidato strumento di controllo in uso dalla Forze dell’Ordine, in moltissimi comuni italiani. 

Il servizio Eagle Eye andrà avanti “in via sperimentale” fino alla fine dell’anno e consentirà di verificare “in tempo reale” la copertura assicurativa, la revisione o il furto dei veicoli in transito o parcheggiati. Grazie all’utilizzo di telecamere con doppia ottica, infrarossi e colori, è possibile acquisire fino a 100 targhe al secondo, di giorno o di notte.

Le pattuglie che svolgeranno il servizio su tutta la città, grazie ai rilevatori installati, saranno collegate via radio a quelle in movimento: una volta accertata la mancata copertura assicurativa o revisione, sarà comunicata la targa dell’auto agli agenti in movimento che provvederanno a fermare il veicolo, verificare i documenti e procedere con i relativi provvedimenti. Per la cronaca, la mancanza di assicurazione prevede il sequestro amministrativo del mezzo, con sanzione a partire da 866 euro, mentre la mancanza di revisione causa la sospensione della circolazione del veicolo fino a che quest’ultima non viene effettuata, con sanzione amministrativa a partire da 176 euro.

I dati sulla circolazione stradale non sono proprio edificanti. Tra il 2020 e il 2021, nella sola area milanese, sono state rilevate circa 4mila infrazioni inerenti l’obbligo di assicurazione e 2.400 per quel che riguarda la revisione.

“Il servizio Eagle Eye – ci dice Valerio Gridelli, Chief BU Smart Connect di VIASAT GROUP –, basato sulla soluzione Street Control di Viasat, in breve tempo potrà diventare uno strumento indispensabile di controllo in mobilità e punto di riferimento per la sicurezza stradale non solo a Milano, ma sull’intero territorio italiano. Non è soltanto un dispositivo con il quale le forze di polizia locale svolgono attività di controllo e prevenzione, ma uno strumento per il monitoraggio territoriale e ambientale, finalizzato alla correttezza della circolazione e al rispetto della legalità.”

Duttile, intuitivo, dinamico, preciso, affidabile e veloce, Eagle Eye rappresenta oggi l’avanguardia dei dispositivi telematici a disposizione delle Forze dell’Ordine per la gestione e la fluidificazione del traffico cittadino, consentendo di accedere a informazioni in tempo reale, eliminare barriere di comunicazione e abbreviare i tempi di risposta.

Non ci sono post correlati.