Tag Archives: scatola nera

A proposito di Scatola Nera

A cura dell’ANIA

Lo sviluppo delle Scatole Nere in Italia è stato fortemente legato all’evoluzione generale della tecnologia che ha impattato enormemente sui prodotti assicurativi che prevedono appunto l’utilizzo di strumenti telematici abbinati a polizze di copertura di responsabilità civile auto. Se inizialmente (alla fine degli anni novanta) si trattava di apparecchi tecnologici con finalità essenzialmente di antifurto e che consentivano la geolocalizzazione del mezzo, nella seconda fase (avviatasi a metà degli anni duemila) gli strumenti sono divenuti via via più sofisticati (includendo accelerometri e servizi di assistenza in caso di crash) e hanno consentito formule tariffarie per polizze a tempo o a chilometraggio predefinito (“pay as you go”). Ma è solo agli inizi di questo decennio che le Black Box hanno preso a monitorare lo stile di guida degli automobilisti dando il via allo sviluppo di tecniche di tariffazione sempre più sofisticate introducendo la cosiddetta practice del “pay how you drive”.

RcAuto: libertà di scelta

Con la bozza di decreto interministeriale in pubblica consultazione si chiude finalmente l’iter della Legge sulla Concorrenza che prevede agevolazioni, in ambito Rcauto, per gli assicurati che accettano di montare le scatole nere sulla propria auto.

Tecnologia al Servizio della Sicurezza

Intervista con Umberto Guidoni, Segretario Generale FONDAZIONE ANIA, Dirigente Responsabile Auto e Card

La tecnologia dei veicoli moderni e gli sviluppi costantemente nuovi del settore automobilistico e dei suoi fornitori hanno contribuito in modo decisivo negli ultimi anni a migliorare la sicurezza stradale sulle strade del mondo. Un elevato potenziale per la prevenzione degli incidenti viene offerto, oggi e in futuro, dall’adozione e diffusione della tecnologia IoT, soprattutto per la messa a punto dei sistemi di assistenza alla guida più innovativi, utilizzati come elementi di sicurezza attiva o integrale.

Fondazione Ania e Vittoria Assicurazioni: Guida Sicuro, prevenire è meglio che rischiare

Il futuro delle assicurazioni passa, sempre di più, attraverso lʼinnovazione tecnologica per agire sulla prevenzione dei comportamenti a rischio e ridurre drasticamente il numero di incidenti sulle strade. Le nuove tecnologie telematiche possono già oggi fornire un prezioso supporto alla rilevazione diretta di comportamenti di guida che potenzialmente potrebbero essere pericolosi per lʼincolumità degli automobilisti, consentendo unʼazione informativa preventiva, in grado di aumentare il livello di attenzione del guidatore con lʼobiettivo di scongiurare il rischio potenziale di incidente.

eCall obbligatorio? Viasat risponde con la “Sicurezza Aumentata”

Si chiama eCall, abbreviazione di “emergency call”, ed è l’ultimo dispositivo di sicurezza che diventerà obbligatorio sulle automobili di nuova omologazione nell’Unione Europea. A partire dal 31 marzo 2018, i sistemi di chiamata d’emergenza che si avviano in automatico in caso di incidente saranno montati, obbligatoriamente, sulle nostre vetture e sui veicoli commerciali leggeri.

La Nuova Stagione dell’Insurance Telematics

Intervista con Paolo Ravicchio, Responsabile Business Unit Insurance – VIASAT S.p.A.

Da mezzo indispensabile per contrastare le frodi, le truffe, le speculazioni ai danni delle Compagnie e per ottenere uno sconto sulla polizza, a strumento di analisi di stili, di comportamenti e di abitudini, non solo di guida, ma anche di vita. Per chi usa la telematica questa può essere la visione del domani. Per chi fa telematica questo domani è già adesso!

Big Data, una nuova mobilità al servizio del cittadino

Di Mario Bellotti, Responsabile Marketing Strategico e Sviluppo Business Big Data VEM SOLUTIONS

Big Data: questi sconosciuti? Grande Fratello di memoria orwelliana o un Fratello Maggiore per beneficiare di tanti servizi utili per il miglioramento dello stile di vita? Salvezza o dannazione dell’automobilista?

Newsletter 37/2017

Alcuni argomenti a cui è dedicata la newsletter di Viasat: Industria 4.0 Tempo di Rivoluzione, Intervista con Alessandro PERON; il Passaggio dalla Telematica all’IoT, di Domenico PETRONE; Dalla Scatola Nera all’sosCall 2.2: l’evoluzione è in corso; Dai dati al Business: ecco come; Il DDL Concorrenza è legge: novità su Scatola Nera e polizze Rc Auto.

Occhio alla moto

Intervista con Corrado Capelli, Presidente Confindustria ANCMA

Si dice che “L’amore per la moto riesce, quasi per magia, a liberare l’energia imprigionata nel cuore degli uomini, e a illuminare i sotterranei dell’anima.” Questo è certamente vero perché viaggiare in moto è un evento piacevole, sarà per il senso di libertà che genera oltre che per la comodità in alcuni ambiti. Ma è anche una modalità di trasporto pericolosa, e i dati sull’incidentalità stanno li a dimostrarlo. Ma la tecnologia, in tale contesto ha già fatto molto per mettere in sicurezza il motociclista, e molto ancora potrà fare.

L’auto intelligente non è più un’opzione

Intervista con Roberto Sgalla, Direttore Centrale di tutte le Specialità POLIZIA DI STATO

L’anello debole della sicurezza stradale, ormai è da tempo cosa nota, è l’uomo. Non è un caso se le cause principali degli incidenti sulle strade siano da ricollegarsi direttamente ai comportamenti: eccesso di velocità, distrazione, mancato uso delle cinture di sicurezza e guida in stato di ebbrezza. Per tali mancanze, però, la tecnologia ha alcune soluzioni già pronte, destinate ad un utilizzo di massa per trasformare l’abitacolo non soltanto in un involucro sicuro, ma anche in un elemento proattivo e integrato all’interno di un sistema di mobilità intelligente.