Tag Archives: protezione

La Nuova Stagione dell’Insurance Telematics

Intervista con Paolo Ravicchio, Responsabile Business Unit Insurance – VIASAT S.p.A.

Da mezzo indispensabile per contrastare le frodi, le truffe, le speculazioni ai danni delle Compagnie e per ottenere uno sconto sulla polizza, a strumento di analisi di stili, di comportamenti e di abitudini, non solo di guida, ma anche di vita. Per chi usa la telematica questa può essere la visione del domani. Per chi fa telematica questo domani è già adesso!

Sei in auto con stile

Intervista con Alberto Busetto, Responsabile Sviluppo Business Telematico GENERALI ITALIA

La sicurezza proattiva e la sensibilizzazione degli utenti della strada a un uso più consapevole dell’auto sono da sempre temi centrali per quelle compagnie che si affiancano a una forte spinta verso l’innovazione. Promuovere e premiare comportamenti virtuosi e sicuri è il modo migliore per fare assicurazione e questo porta benefici per i Clienti, ma anche per l’intera comunità.

Insurance Telematics 4.0 l’automobilista al centro

Di Paolo Ravicchio, Responsabile Business Unit Insurance VIASAT S.p.A.

È la telematica la grande protagonista della nuova “stagione” assicurativa, specialmente in ambito Automotive. Fino a ieri era strumento indispensabile per contrastare le frodi, le truffe, le speculazioni ai danni delle Compagnie, e per ottenere uno sconto sulla polizza. Oggi è anche analisi di stili di guida, di comportamenti, di abitudini. E anche profilazione del Cliente e tariffe personalizzate. E domani?

Un futuro da cavalcare

Intervista con Domenico Petrone, Presidente VIASAT GROUP

“Navigare mari in tempesta, avere il coraggio di osare, sognare, fare seguendo la passione, il cuore, l’istinto, le onde”. Tutto inizia dai sogni e Domenico Petrone lo sa bene. Quello di Viasat Group è uno straordinario percorso che lo sta portando da un garage torinese, alla cima del mondo. E le tante intuizioni avute nel corso degli anni, si stanno confermando oggi, come realtà indiscutibili e assolutamente imprescindibili per gli automobilisti, le compagnie assicurative, le aziende, i Telematics Service Provider ed anche per le Istituzioni.

10 Ragioni per dire sì alla Scatola Nera

1. In caso di sinistro, la Scatola Nera trasmette in tempo reale l’esatta posizione del mezzo, fondamentale per la tempestività dei soccorsi.
2. La Scatola Nera garantisce più Protezione, più Sicurezza, più Assistenza per l’automobilista e non solo.
3. La Scatola Nera ti fa risparmiare sull’assicurazione perché consente di ottenere una riduzione significativa del costo della polizza Furto ed Rc Auto.
4. Il “caro assicurazione” è una conseguenza di fenomeni fraudolenti che penalizzano gli automobilisti onesti.
5. È giusto che gli automobilisti Onesti e Virtuosi che utilizzano la Scatola Nera paghino meno dei non virtuosi.
6. La Scatola Nera permette la Perizia Telematica che velocizza di conseguenza la liquidazione del sinistro.
7. La Scatola Nera porta a una considerevole riduzione dei consumi di carburante e riduce le emissioni di CO2.
8. Oltre 3,5 milioni di automobilisti virtuosi hanno già installato la Scatola Nera.
9. La Scatola Nera crea occupazione per migliaia di tecnici nei servizi indotti, con impatto economico positivo per tutto il Paese.
10. Infine, non dimentichiamo che salvare una vita umana è la ragione più importante.

Il settore Moto tra Tecnologia e Sicurezza

Si dice che “L’amore per la moto riesca, quasi per magia, a liberare l’energia imprigionata nel cuore degli uomini, e a illuminare i sotterranei dell’anima.” Questo è certamente vero perché viaggiare in moto è un evento piacevole, sarà per il senso di libertà che genera oltre che per la comodità in alcuni ambiti (si pensi alle città congestionate nel traffico). Ma di quale mercato stiamo parlando? E quali le sue “insidie”?

Viasat Runtracker si rinnova

Lo storico device Viasat Runtracker si rinnova. Funzionalità aggiuntive (quali Alta Sicurezza, App Fleet, l’applicativo FMC) per proporre soluzioni sempre più innovative che consentono di abbattere i costi di gestione delle flotte, sfruttando tutte le potenzialità della telematica satellitare.

Tour Ania Campus 2016

Tecnologia, divertimento, formazione e informazione. Sono questi gli ingredienti base di ANIA Campus 2016, l’iniziativa dedicata alla sicurezza stradale sulle due ruote realizzata dalla Fondazione ANIA in collaborazione con la Polizia di Stato e la Federazione Motociclistica Italiana, promossa dal Dipartimento delle Politiche Giovanili. E’ partito l’11 marzo da Roma un tour di oltre un mese e mezzo che toccherà 16 città italiane in 14 regioni, coinvolgendo oltre 1.500 studenti delle scuole superiori. L’iniziativa dedicata principalmente ai giovanissimi, ha lo scopo di insegnare a rispettare le regole della strada e le tecniche di guida sicura sulle due ruote.

Nasce SlimBox moto, per la sicurezza sulle 2 ruote

La Fondazione ANIA per la Sicurezza Stradale, costituita nel 2004 dal settore assicurativo per realizzare iniziative rivolte alla prevenzione e alla riduzione del numero degli incidenti stradali, ha realizzato il progetto “ANIA Campus“. L’iniziativa si pone l’obiettivo di ridurre il rischio stradale per chi utilizza moto e scooter migliorando le competenze tecniche alla guida e l’utilizzo di strumenti di sicurezza utili a velocizzare i soccorsi e la ricostruzione dell’eventuale incidente, oltre a proteggere il veicolo dai tentativi di furto. Per la realizzazione dell’iniziativa, Fondazione ANIA mette a disposizione gratuitamente per 3 anni in comodato d’uso 500 apparecchi “Scatola Nera” installati e gestiti da Viasat con funzioni di antifurto satellitare (Slimbox moto), per tutti coloro che acquisteranno scooter BMW.

Un super Raid in fuoristrada ai confini del Sudamerica

Si è conclusa dopo 7600 chilometri percorsi e tre settimane di viaggio la prima tappa del raid nell’estremo del Sud America in fuoristrada. Le Toyota Land Cruiser HDJ80, utilizzate dagli equipaggi, sono state corredate per l’occasione di dispositivi satellitari Viasat per la localizzazione, protezione e assistenza. In particolare, i fuoristrada sono stati dotati di BluTrack, il nuovo dispositivo di casa Viasat autoalimentato con batterie ricaricabili, normalmente utilizzati per il tracking delle merci nei container e nei semirimorchi.