Tag Archives: frodi assicurative

Oggi in Italia quasi 5 milioni di Scatole Nere

Una delle principali ragioni che spiegano il successo delle scatole nere in Italia è il loro utilizzo come strumento antifrode. Negli ultimi anni la piaga delle truffe in assicurazione ha raggiunto valori molto elevati in alcune aree del paese, soprattutto nelle zone del mezzogiorno, mostrando preoccupanti collegamenti con le attività della criminalità organizzata. Sul versante assicurativo tutto ciò ha avuto, come conseguenza, quella di incrementare costantemente i costi delle polizze nelle medesime regioni. In questo difficile frangente le Black Box hanno rappresentato la risposta delle compagnie e degli assicurati onesti per contenere i costi dell’emergenza. Le Scatole Nere installate nelle macchine italiane, stimate dall’Ania in 1,2 milioni a fine 2012, hanno superato i 2 milioni di esemplari nel 2013, di cui 49% al sud e nelle isole, 31% al nord, 20% al centro, il 6% del parco assicurato totale.

Indagine sulle tariffe RC Auto

A cura di CITTADINANZATTIVA

La lettura delle segnalazioni dei cittadini evidenzia, anno dopo anno, le criticità che vengono riscontrate relativamente al settore della RC Auto. Da tempo ormai primeggia il caro tariffe, divenuto ancora più insostenibile negli ultimi periodi di crisi. Cittadinanzattiva, attraverso l’annuale indagine dell’Osservatorio Prezzi & Tariffe mostra l’andamento dell’RC Auto nel nostro Paese.

La sicurezza… e l’RC Auto guarda al futuro

Intervista con Aldo Minucci, Presidente ANIA e di FONDAZIONE ANIA per la Sicurezza Stradale.

La telematica ci porterà nel futuro.
Determinerà un miglioramento degli stili di guida e una riduzione delle frodi ai danni delle Compagnie assicurative con evidenti ricadute positive sulla sicurezza stradale e sul portafogli degli automobilisti. Insomma, è la vera grande occasione da cogliere senza indugi.

Più spazio alla tua sicurezza più alto il tuo risparmio

Intervista con Andrea Jurkic Responsabile Innovazione e Marketing Strategico, GRUPPO GENERALI
Non aver paura di sperimentare, e mantenere una sincera vocazione verso l’innovazione. Sono i due elementi indispensabili per fare in modo che una novità tecnologica possa avere un risvolto pratico e positivo, capace di instaurare una nuova forma di rapporto con il cliente. Ed in tal senso, l’utilizzo della Scatola Nera ha aperto una nuova era, ricca di possibilità, per le Compagnie.

RC auto: l’auto a metano costa di più

Oltre alla residenza, anche l’alimentazione della propria auto è importante da tenere presente se si vuole risparmiare sull’RC auto. Da uno studio di sostariffe.it emerge che assicurare un’auto a metano, Gpl e diesel è più costoso del 21% rispetto a un veicolo a benzina. La differenza è maggiore al centro nord e si assottiglia al centro sud, dove l’assicurazione costa ancora molto.
Tra i vari motivi il fatto che statisticamente le macchine a gas fanno più chilometri di quelle a benzina e quindi sono più esposte a sinistri.

In 10 anni tariffe Rc auto rincarate del 27,9%, doppio della media Ue

Negli ultimi 10 anni, tra marzo 2004 e marzo 2014, in Italia, i prezzi delle assicurazioni sui mezzi di trasporto sono aumentati del 27,9%, più del doppio rispetto al 13,6% di aumento medio registrato in Europa. Per i tedeschi i rincari si sono fermati all’8% e addirittura i francesi hanno speso soltanto il 6,6% in più.

A denunciare la corsa delle tariffe Rc auto sono i Carrozzieri di Confartigianato, Cna e Casartigiani che, a nome delle 18.672 imprese artigiane di carrozzeria attive in Italia, hanno presentato una proposta di legge per modificare le norme in materia di Rc auto contenute nel Codice delle assicurazioni private.

Sicurezza e risparmio in una scatolina …nera!!

Di fronte al fenomeno tutto italiano del “caro-tariffe assicurative” diventa prioritario rispondere alla richiesta del mercato di avere uno strumento antifrode che permetta alle assicurazioni di ottimizzare i costi di gestione delle polizze in un’ottica di riduzione drastica delle frodi. Lo stesso meccanismo bonus/malus non può essere così preciso quanto invece l’applicazione dell’analisi degli stili di guida, che potrebbe portare addirittura ad avere un nuovo attestato di rischio basato sui dati oggettivi registrati dalla scatola nera.

Sicurezza Stradale : Giachino (F.I.) aumentare i controlli e rendere obbligatoria la scatola nera.

Intervenendo in un dibattito a Chiavari sulla SICUREZZA STRADALE , il responsabile nazionale trasporti di Forza Italia, Mino Giachino, ha sostenuto che le norme per la sicurezza stradale ci sono e sono severe occorre applicarle e farle applicare , aumentando i controlli da parte delle Forze dell’ordine.

 

La Scatola Nera non è il ” Grande Fratello”: meglio diffidare da chi lo fa credere

Di Paolo Ravicchio (Direttore Servizi Assicurativi – Viasat Group)

Quando si parla di “Scatola Nera” per le assicurazioni, ovvero quei dispositivi telematici satellitari che, installati a bordo di un veicolo, consentono di ottenere una significativa riduzione del premio assicurativo, c’è sempre da parte di qualcuno la tentazione di alzare le barricate evocando lo spettro del “Grande Fratello”. Senza entrare nel merito delle argomentazioni tecniche che queste tesi si portano dietro, alquanto approssimative e imprecise, quello che lascia più interdetti è che raramente si faccia riferimento a un “dettaglio” per nulla secondario di questa tecnologia, ovvero che le versioni più moderne di questi sistemi abbiano una straordinari valenza di salvavita.

Dossier ANIA – Scatole nere, Italia leader nel mondo

Il 20 febbraio scorso, Ania (Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici) ha presentato il dossier ‘Scatole nere, l’Italia leader nel mondo’, documento che  fa una fotografia della situazione dei dispositivi satellitari nel nostro Paese, attestando come l’Italia sia leader nel mondo per le scatole nere installate sulle auto.