Il 10 ottobre scorso, una Audi Q8 di colore arancione, equipaggiata con dispositivo SlimBox 2.0 di Viasat, viene noleggiata a Barcellona (Spagna) da un cittadino lettone. La società proprietaria del veicolo, non essendo stato riconsegnato come da contratto il 15 ottobre, denuncia il cliente per appropriazione indebita, informa la Centrale Operativa di Viasat Telematics che attiva immediatamente le procedure per la localizzazione del mezzo. I colleghi spagnoli, utilizzando il tool di gestione furto Europeo (SVRE), trasferiscono l’evento di allarme ai colleghi in Italia che, grazie all’intervento delle forze dell’ordine, riescono ad individuarla, prima nei pressi di Verona e poi, in movimento fino a Comacchio (Ferrara). L’auto viene posta sotto sequestro e piantonata per diversi giorni in attesa del driver che, nel frattempo, si è reso irreperibile. L’autorità giudiziaria sospetta che ci si sia imbattuti in una organizzazione malavitosa ben strutturata e di respiro internazionale visto che l’autovettura era stata già riverniciata e reimmatricolata con targa Russa.

Non ci sono post correlati.