La scatola nera? E’ utile …

Le dichiarazioni sulla scatola nera del presidente di Aneis, l’Associazione Nazionale Esperti Infortunistica Stradale, riportate nei giorni scorsi da Corsanews.it e riprese da Stradacendo, hanno suscitato diverse reazioni che dimostrano come la scatola nera stia diventando una realtà concreta sul mercato assicurativo, generando evidentemente qualche preoccupazione tra le lobby di settore. Bartolomeo Giachino, Responsabile Nazionale Trasporti di Forza Italia, ha risposto su Stradafacendo alle opinioni espresse sul tema della scatola nera dal presidente di Aneis, manifestando una diversa opinione.

“Di scatola nera si parla nel nuovo Codice della strada, legge 120/2010, entrato in vigore a fine luglio 2010 e che a oggi ha consentito di ridurre incidenti, feriti e quasi 1.000 morti” scrive Giachino. “Rispetto al 2003 quando entrò in vigore la grande Legge della patente a punti (che però nei primi mesi del 2010 aveva rallentato di molto i suoi effetti positivi), che contiene norme e sanzioni molto pesanti per il cabotaggio, oggi abbiamo ridotto incidentalità e mortalità al 50% rispetto al 2002. La scatola nera, secondo il dibattito parlamentare e il Governo che ho avuto l’onore di rappresentare, può indurre in chi guida una guida molto più attenta, la quasi impossibilità di immaginare di frodare nella denuncia del sinistro, cosi come può rappresentare un importante strumento di sicurezza (chi ha un incidente e non riesce a chiamare i soccorsi viene soccorso automaticamente attraverso la centrale operativa che segue la mobilità dei mezzi collegati) e può consentire, attraverso il collegamento a Uirnet, una maggiore efficienza logistica a partire dalla registrazione necessaria per rivendicare il pagamento dei tempi eccessivi di attesa al carico e allo scarico (legge 127/2010). I rappresentanti della Fai hanno visto il mio atteggiamento, mai subalterno, al tavolo con le assicurazioni. A me sembra che la scatola nera, oltre ad essere utile al mondo dei trasporti per la sua efficienza e competitività, di fatto sia l’unico modo per ottenere dalle assicurazioni uno sconto importante per chi la installa a bordo”.

Se ti piace, condividi!