Di Raúl González Rodrigo, Head of BU Fleet VIASAT GROUP

Il Fleet Management è un approccio organizzativo estremamente virtuoso che consente alle aziende di trasporto merci di poter attuare una gestione automatica ed intelligente dei propri mezzi. In questo modo, il gestore della flotta può monitorare una serie di informazioni utili a ottimizzare e rendere più efficiente l’attività della propria flotta. Secondo Berg Insight una soluzione di fleet management consiste in un sistema di gestione dei veicoli che aggrega i principali dati di sistema del veicolo, rileva la posizione GPS e comunica questo insieme di informazioni a un’applicazione di backoffice. Stiamo parlando di un cruscotto informativo fondamentale per il Fleet Manager che riguarda i dati di posizione dei propri camion, ovunque essi si trovino, i chilometri che hanno percorso, il carburante che hanno consumato, l’inquinamento che hanno prodotto, il tempo che gli rimane prima di poter consegnare la merce trasportata, quale mezzo sarà disponibile nel minor tempo possibile per accettare una nuova missione di trasporto, quali strade conviene percorrere per evitare il traffico e condizioni metereologiche avverse, se la merce è oggetto di furto e dove eventualmente ritrovarla, se gli autisti hanno rispettato le pause del sonno e i limiti di velocità imposti per legge, e tanto altro ancora. Il tutto con un semplice click sul proprio computer. I nuovi veicoli commerciali e i truck di ultima generazione dispongono di dotazioni tecnologiche e di connettività native molto sofisticate. Gli esperti del settore prevedono nel prossimo decennio un’evoluzione notevole per rendere ancora più efficienti i mezzi, incrementando la produttività e la sicurezza del business del trasporto merci. Sempre secondo Berg Insight, il mercato europeo del Fleet Management è in una fase di sviluppo che perdurerà anche nei prossimi anni. Si stima che il numero di sistemi attivi in uso crescerà a un tasso annuo del 15,2%: da 7,7 milioni di unità alla fine del 2017 a 15,6 milioni entro il 2022. Il tasso di penetrazione nel mercato dei veicoli commerciali leggeri aziendali registrerà, secondo le stime, un incremento 15% del 2017 al 28,8% del 2022. Una flotta tecnologicamente avanzata e interconnsessa sarà, quindi, integrabile in modo agevole in una organizzazione del trasporto efficiente e, naturalmente, trasparente. Nella pratica quotidiani, i dati raccolti saranno così utili (come accade per tutti gli altri veicoli connessi) per le aziende di trasporto che, in questo modo, potranno ottimizzare le proprie attività con evidenti ricadute positive sulla crescita del proprio business, oltre che sull’ambiente, agendo drasticamente sulla riduzione delle emissioni. Noi di Viasat poniamo molta attenzione all’evoluzione tecnologica che fa parte, da sempre, del nostro dna imprenditoriale. Siamo oggi uno dei principali operatori in Italia e in Europa con un’offerta che copre tutta la filiera del servizio: soluzioni tecnologiche e servizi di localizzazione satellitare, sicurezza e protezione prestati a società che gestiscono flotte e che operano nel settore dei trasporti e della logistica, dell’edilizia, dell’assistenza e manutenzione e dell’igiene urbana, nonché ad enti e amministrazioni pubbliche. L’attività di sviluppo industriale di prodotti, servizi e tecnologie innovative è considerata nella policy del Gruppo un fattore chiave di successo fondamentale per la crescita. La proposta Viasat per il fleet nasce come risposta puntuale e affidabile alle principali esigenze espresse dal mondo dell’autotrasporto e della logistica. Integra soluzioni hitech e servizi di assistenza telematica per garantire alle persone, ai veicoli e alle flotte i massimi livelli di sicurezza e risparmio. Rappresentiamo un punto di riferimento nel mercato europeo, grazie alla capacità di presidiare tutta la catena del valore e presidiare, direttamente o tramite la rete di partner e rivenditori, 69 paesi nel mondo con oltre 770 dipendenti (al 31 dicembre 2018). Non a caso Viasat sta armonizzando la propria offerta a livello paneuropeo, concentrando la strategia sulle soluzioni tecnologiche che possano rendere più efficiente ed innovativa la gestione delle flotte, delle attività di trasporto e dei conducenti, anche attraverso applicazioni mobili per la gestione della forza lavoro, connettendo i veicoli ai sistemi IT aziendali.

Non ci sono post correlati.