Buongiorno a tutti,

sono momenti di grave difficoltà e preoccupazione per tutto il nostro Paese, per l’Europa e per il Mondo intero.   Molte famiglie stanno vivendo il dolore della malattia e della perdita dei loro cari. 

I medici, gli operatori sanitari, le Forze dell’Ordine, la Protezione civile e tante categorie di lavoratori stanno continuando a fare il loro dovere con grande impegno e spirito di sacrificio. A loro tutti è rivolta la nostra enorme e massima gratitudine.

Stiamo intravedendo i primi segnali positivi, rispetto al trend dell’epidemia, ma attenzione, non possiamo e non dobbiamo abbassare la guardia. Sarebbe un errore imperdonabile. Ci vuole prudenza, senso di responsabilità e unione di intenti. Purtroppo dovremo convivere con questa situazione ancora per molte settimane e, forse, per mesi. Dobbiamo, pertanto, essere pronti ad affrontare ancora dei sacrifici, cambiando il nostro modo di vivere e di lavorare. Si lavorare, perché il LAVORO È VITA. Non possiamo bloccare totalmente il Paese, perchè nonostante tutto, dobbiamo vincere anche la crisi economica che il Coronavirus sta generando, al fine di evitare una devastante recessione.

Certamente la sicurezza dei nostri dipendenti e dei loro cari è per noi sempre al primo posto. Per questa ragione abbiamo deciso di introdurre un nuovo modello organizzativo, in grado di proteggere la salute delle nostre persone, pur continuando a garantire un servizio affidabile e completo a tutti i nostri utenti e clienti. Gli operatori delle nostre Centrali Operative, restando a casa e lavorando in Smart Working, forniscono servizi essenziali di sicurezza ed assistenza ai nostri Clienti su tutto il territorio Europeo.

Pur tra mille difficoltà, loro ci sono anche in questo momento. Come lo sono i nostri dirigenti e funzionari che seguono le agenzie assicurative, gli autotrasportatori e gli enti di pubblica utilità, così come i nostri ingegneri e tecnici, impegnati a sviluppare nuovi strumenti e soluzioni tecnologiche telematiche, utili per le circostanze e per tutta la comunità. Per i nostri Clienti Viasat c’è e ci sarà sempre.

Questa pandemia è uno shock senza precedenti e di fronte alla minaccia di un virus così piccolo e invisibile, è necessario adottare misure di straordinaria grandezza per contrastare la diffusione del contagio. Ma è altrettanto fondamentale salvaguardare le attività produttive, garantendo i beni e servizi essenziali per i cittadini e il Paese, adottando gli strumenti tecnologici più innovativi per affrontare e vincere questa battaglia, nei tempi più rapidi possibili.

L’Europa deve fare la sua parte e i Governi nazionali, le imprese e i cittadini devono fare altrettanto.

La ripartenza sarà graduale, ma dovrà trovarci pronti. Nella nostra storia abbiamo affrontato guerre, calamità naturali, crisi economiche epocali, ma ci siamo sempre rialzati. Se resteremo uniti, ce la faremo anche questa volta.

Nelle prossime festività, restiamo ancora a casa e in casa. E’ un sacrificio importante per il bene di tutti.

Nonostante questa drammatica situazione, voglio augurare a voi tutti e ai vostri cari, una Santa Pasqua, serena, ricca di amore, speranza e fiducia.

Noi tutti assieme ce la faremo. Buona Pasqua.

Non ci sono post correlati.