Category Archives: Telematica

Built To Last

Aprendo un buon manuale di finanza d’azienda troviamo spesso nelle prime pagine la definizione di creazione di valore come linea guida ed obiettivo per le aziende, le organizzazioni, gli uomini, sia come singoli individui sia per le diverse forme aggregative attraverso le quali gli uomini si consorziano per il raggiungimento dei loro obiettivi. Il fine principale dell’azienda è il durevole soddisfacimento dell’insieme di interessi economici dei soggetti ad essa legati. L’enfasi sulla creazione di valore per l’impresa chiama in causa il concetto di economicità, ovvero la capacità di rispettare nel tempo i molteplici e delicati equilibri economici che caratterizzano la gestione aziendale [1].

Il concetto di durevole soddisfacimento si lega in modo diretto al concetto di sostenibilità, di sviluppo armonico e lungimirante, di capacità di raccordare l’orizzonte ed il lungo periodo con l’azione quotidiana. La capacità di interpenetrare il territorio producendone una discontinuità con esternalità positive per una moltitudine significativa di stakeholder.

Il Gruppo Viasat sarà alla Fiera Ecomondo 2018

Il Gruppo Viasat ritorna in grande stile alla Fiera Ecomondo di Rimini, che si svolgerà dal 6 al 9 novembre, con un’area espositiva di grande impatto e suggestione all’insegna della sostenibilità e dell’innovazione tecnologica applicata al mondo dell’igiene ambientale.

Alla Conquista del Waste

A cura di Luca Moretti, Vice Presidente Anthea e Gianni Barzaghi, CEO Datamove

Negli ultimi anni si è assistito, prima in Europa e a seguire in Italia, alla crescita dei volumi di rifiuti prodotti e all’incremento della complessità della loro gestione. Gli sforzi verso una maggiore sensibilizzazione e le “best practices” non sono più episodici: cominciano così ad esserci esperienze di sistema, molte delle quali passano attraverso l’adozione della tariffa puntuale. “Il principio di base – spiega Luca Moretti, Vice Presidente di Anthea, azienda del Gruppo Viasat specializzata nella fornitura di soluzioni per la gestione integrata dei servizi ambientali – è piuttosto semplice: ʻchi inquina pagaʼ o meglio ancora pago per quanti rifiuti produco.

Newsletter Viasat 41/2018

Il principio guida è lo sviluppo sostenibile, che riguarda, in modo interconnesso, l’ambito ambientale, quello economico e quello sociale. Questi sono alcuni degli argomenti che potete ritrovare nella newsletter autunnale Viasat, dove approfondiamo tematiche relative al ruolo stategico della telematica nell’ industria 4.0 dellʼautotrasporto. Inoltre si parla di Economia Circolare e Smart City con l’obiettivo rifiuti zero, grazie alla soluzione per il Waste Management by Viasat. E ancora la capacità di creare valore da parte di un’azienda dinamica e flessibile che è uno degli argomenti della lettera di Massimo Getto (VicePresidente e CFO Viasat Group) e la Sostenibilità come chiave di sviluppo aziendale di Domenico Petrone (Presidente Viasat Group), e poi trovate le nuove acquisizioni in casa Viasat e molto altro. Buona Lettura.

Tra Diritti e Diretti: Assemblea Nazionale Konsumer

Come ogni anno Konsumer organizza la propria assemblea nazionale. Un evento di 3 giorni con all’interno una grande varietà di approfondimenti, di informazione, di socializzazione. Non ultimi da visitare gli stand degli espositori e sponsor della manifestazione.

Due nuove acquisizioni per Viasat Group: la spagnola Detector e la portoghese TRACKiT Consulting

Viasat Group annuncia due nuove importanti acquisizioni in terra iberica – raggiungendo quota 15 dall’avvio del processo di internazionalizzazione del Gruppo intrapreso nel 2012.

A proposito di Scatola Nera

A cura dell’ANIA

Lo sviluppo delle Scatole Nere in Italia è stato fortemente legato all’evoluzione generale della tecnologia che ha impattato enormemente sui prodotti assicurativi che prevedono appunto l’utilizzo di strumenti telematici abbinati a polizze di copertura di responsabilità civile auto. Se inizialmente (alla fine degli anni novanta) si trattava di apparecchi tecnologici con finalità essenzialmente di antifurto e che consentivano la geolocalizzazione del mezzo, nella seconda fase (avviatasi a metà degli anni duemila) gli strumenti sono divenuti via via più sofisticati (includendo accelerometri e servizi di assistenza in caso di crash) e hanno consentito formule tariffarie per polizze a tempo o a chilometraggio predefinito (“pay as you go”). Ma è solo agli inizi di questo decennio che le Black Box hanno preso a monitorare lo stile di guida degli automobilisti dando il via allo sviluppo di tecniche di tariffazione sempre più sofisticate introducendo la cosiddetta practice del “pay how you drive”.

Tecnologia al Servizio della Sicurezza

Intervista con Umberto Guidoni, Segretario Generale FONDAZIONE ANIA, Dirigente Responsabile Auto e Card

La tecnologia dei veicoli moderni e gli sviluppi costantemente nuovi del settore automobilistico e dei suoi fornitori hanno contribuito in modo decisivo negli ultimi anni a migliorare la sicurezza stradale sulle strade del mondo. Un elevato potenziale per la prevenzione degli incidenti viene offerto, oggi e in futuro, dall’adozione e diffusione della tecnologia IoT, soprattutto per la messa a punto dei sistemi di assistenza alla guida più innovativi, utilizzati come elementi di sicurezza attiva o integrale.

Il futuro viaggia con l’intelligenza IoT

Intervista con Domenico Petrone, Presidente VIASAT GROUP

Oggi la sfida non è più solo sulla tecnologia, ma soprattutto sulla capacità di lettura, analisi, comprensione dei dati per indirizzare le decisioni, sia a livello strategico che operativo, utili a favorire l’ideazione e la generazione di nuovi servizi a valore aggiunto. Per raggiungere questo obiettivo è vitale avanzare nel campo dell’innovazione tecnologica, della digitalizzazione, della dotazione di soluzioni telematiche, dell’integrazione delle piattaforme, affinché persone, mezzi e merci possano circolare in minor tempo, in sicurezza e in economicità. E questo è proprio la mission di Viasat Group o, in altre parole, l’Internet of Things per il Gruppo.

Viasat e Fiap: la tecnologia satellitare al servizio della sicurezza del trasporto pesante

La tragica esplosione del 6 agosto scorso sulla A14 di un tir che trasportava GPL è solo l’ultimo di una lunga serie di incidenti che, in un terzo dei casi, sono provocati da autisti soggetti a distrazioni o colpi di sonno. Dopo un proficuo confronto con la FIAP (Federazione italiana degli autotrasportatori Professionali) su questi temi, Viasat ha deciso di lanciare sul mercato una soluzione in grado di aumentare la sicurezza dei mezzi pesanti che circolano sulle strade del nostro Paese.