Viasat Group tra i finalisti dell’Oscar di Bilancio 2014

Si è svolta il 1 dicembre 2014, presso la sede di Borsa Italiana, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, la 50ma Cerimonia di consegna degli Oscar di Bilancio, premio promosso e gestito da FERPI – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana.

Il Premio – che ha visto negli anni precedenti prestigiosi vincitori quali Generali, Fondiaria-Sai, UniCredit, Fiat, Enel, Eni, Autogrill, Edison, Poste Italiane per citarne alcuni – vuole essere una testimonianza a quelle aziende che sanno rendere i loro bilanci strumenti vivi per affrontare le sfide dell’economia, dimostrando che trasparenza, tempestività, volontà di comunicare e chiarezza della loro mission sono condizioni irrinunciabili per affrontare con successo le sfide che il nuovo contesto economico propone.

Dopo l’Oscar del Bilancio vinto nel 2009, Viasat Group è stata nuovamente selezionata tra i finalisti nella sezione Medie e Piccole Imprese non Quotate con la seguente motivazione: Il Bilancio è molto buono, con menzione di particolare merito per la parte economico-finanziaria dove sono presentate serie storiche di sei anni, accompagnate da grafici e da analisi per indici. Complete anche le sezioni dedicate ai rischi, alla strategia di sviluppo ed andamento della gestione nei settori di attività. Nel Bilancio di Sostenibilità agli aspetti di CSR è dedicata una sezione apposita. Risultano adeguatamente sviluppati i rapporti con gli stakeholder, gli aspetti ambientali ed i rapporti con il personale”.

“Il Gruppo Viasat – ha sottolineato  Massimo Getto, Vicepresidente e  CFO di Viasat Group – ormai da molti anni investe risorse e talento nella realizzazione di una comunicazione finanziaria puntuale, coerente e trasparente, capace di ridurre significativamente l’asimmetria informativa con gli stakeholder e per questo in grado di comunicare con autorevolezza la capacità dell’azienda di costruire il proprio futuro su basi solide, producendo non solo profitto, ma valore, per il quale la dimensione economica non è e non deve essere l’unica chiave di lettura”.

“Essere tra le finaliste del Premio – conclude Massimo Getto – è per noi un prestigioso riconoscimento che mette in risalto il successo del lavoro svolto in questi ultimi anni e ci sprona ad impegnarci ancora di più per migliorare ulteriormente la nostra comunicazione finanziaria”.

Non ci sono post correlati.

Se ti piace, condividi!