Viasat Blutrack: localizzazione e tracciabilità delle merci

Nel prossimo futuro, le esigenze di localizzazione satellitare passeranno sempre di più dai mezzi alle merci trasportate. La tracciabilità dei prodotti, quindi la possibilità  di ricostruire il percorso, ad esempio, degli alimenti dai campi alla tavola, sono divenuti nel corso degli ultimi anni fattori distintivi e capaci di creare valore per la filiera agroalimentare.

Essere in grado di garantire ai consumatori la sicurezza alimentare, l’origine e la qualità dei prodotti, la sostenibilità dei processi produttivi e la coerenza della catena logistica permette di offrire al mercato trasparenza e sicurezza.

L’infotelematica e le tecnologie satellitari mettono a disposizione degli operatori del settore soluzioni innovative per il trasporto delle merci, dal produttore al distributore e al consumatore.

Ne è un esempio il sistema di localizzazione satellitare e comunicazione innovativo Viasat BluTrack, autoalimentato con batterie interne o, in alternativa, con alimentazione 12/24 Volt. Configurabile con sensori di temperatura, umidità e fotodiodo per la segnalazione dell’apertura dei portelloni in caso di effrazione, concepito espressamente per il monitoraggio delle merci, indipendentemente dal mezzo di trasporto utilizzato (container, casse mobili, rimorchi, semi rimorchi, vagoni ferroviari, ecc.).

Grazie alla tecnologia cell-based, in caso di segnale GPS debole o assente (ad esempio chiuso in un container), in automatico, il sistema propone la posizione del mezzo, tramite le informazioni della rete GSM a cui è connesso.

Ha anche un QR-code per la tracciabilità della merce trasportata e del dispositivo stesso, documentabile sia sul momento che da remoto.

Per il monitoraggio delle merci trasportate abbinate al dispositivo BluTrack c’è la WebConsole, accessibile con login e password da qualsiasi postazione Internet. Le informazioni così raccolte, se opportunemente gestite ed elaborate, consentono di generare straordinarie opportunità di business per le aziende che decidano di sfruttare la telematica per ottimizzare e rendere più efficiente la gestione delle proprie flotte.

Tutti gli attori della filiera da questi processi hanno delle ottime garanzie di qualità e un ottimo valore aggiunto: il consumatore ha la certezza che il prodotto sia di qualità certificata; l‘autotrasportatore può ottimizzare i costi di esercizio della propria flotta; il produttore può così valorizzare le proprie eccellenze le proprie peculiarità, il legame con il territorio e  ristabilire un rapporto diretto con il consumatore, anche se geograficamente lontano; il distributore può concretamente garantire la tracciabilità e la certificazione oggettiva dei prodotti distribuiti (DOC, DOP, ecc.) elevando così il livello di controllo, la provenienza e la qualità dei propri servizi.

Per maggiori informazioni sul prodotto BluTrack  clicca qui
Per vedere il video sul BluTrack clicca qui

Per questi ed altri approfondimenti Viasat sarà presente al Transpotec 2015, Salone dei Trasporti e della Logistica, Padiglione 9, Stand C10.1-C10.2

Vi terremo aggiornati su www.guidallasicurezza.it

Se ti piace, condividi!