Tracciabilità agroalimentare, le soluzioni infotelematiche di Viasat

A cura di Viasat Fleet

La Tracciabilità dei prodotti e quindi la possibilità di ricostruire il percorso degli alimenti dai campi alla tavola sono divenuti nel corso degli ultimi anni sempre più fattori distintivi e capaci di creare valore per la filiera agroalimentare.
Essere in grado di garantire ai consumatori la sicurezza alimentare, l’origine e la qualità dei prodotti, la sostenibilità dei processi produttivi e la coerenza della catena logistica permette di offrire al mercato trasparenza e sicurezza.

Viasat ha messo a punto una piattaforma telematica per la tracciabilità delle merci lungo l’intera filiera distributiva con particolare riferimento alle fasi di trasporto e consegna delle merci. Attraverso l’infotelematica e la tecnologia satellitare, Viasat mette a disposizione degli operatori del settore uno strumento per il trasporto delle merci, dal produttore al distributore e al consumatore, efficiente e di ausilio alla crescita del comparto. In questo senso, merita citare il nuovo sistema di localizzazione Viasat BluTrack, anche in versione autoalimentata e configurabile con sensori di temperatura e umidità, concepito espressamente per il monitoraggio delle merci sensibili e deteriorabili, indipendentemente dal mezzo di trasporto utilizzato.

Il consumatore ha la garanzia puntuale che il prodotto presente sugli scaffali della distribuzione commerciale sia di qualità certificata nella produzione, nel trasporto e nella consegna.
L’autotrasportatore può, attraverso la piattaforma Viasat, ottimizzare i costi di esercizio della propria flotta, con un risparmio che può arrivare fino a 10 mila euro anno a mezzo avendo come ricaduta non secondaria anche il minor inquinamento a vantaggio dell’ambiente e di una mobilità eco-sostenibile.

Il produttore ha la possibilità di valorizzare le proprie eccellenze, le proprie peculiarità, il legame con il territorio e di ristabilire un rapporto diretto con il consumatore anche quando la produzione del bene e il consumo dello stesso avvengano in luoghi geograficamente diversi e lontani.
Il distributore può concretamente garantire la tracciabilità e la certificazione oggettiva dei prodotti distribuiti (DOC, DOP, ecc..) elevando così il livello di controllo, la provenienza e la qualità dei propri servizi.

Per maggiori informazioni sul prodotto BluTrack  clicca qui

Se ti piace, condividi!