Tag Archives: scatola nera

La Nuova Stagione dell’Insurance Telematics

Intervista con Paolo Ravicchio, Responsabile Business Unit Insurance – VIASAT S.p.A.

Da mezzo indispensabile per contrastare le frodi, le truffe, le speculazioni ai danni delle Compagnie e per ottenere uno sconto sulla polizza, a strumento di analisi di stili, di comportamenti e di abitudini, non solo di guida, ma anche di vita. Per chi usa la telematica questa può essere la visione del domani. Per chi fa telematica questo domani è già adesso!

Big Data, una nuova mobilità al servizio del cittadino

Di Mario Bellotti, Responsabile Marketing Strategico e Sviluppo Business Big Data VEM SOLUTIONS

Big Data: questi sconosciuti? Grande Fratello di memoria orwelliana o un Fratello Maggiore per beneficiare di tanti servizi utili per il miglioramento dello stile di vita? Salvezza o dannazione dell’automobilista?

Newsletter 37/2017

Alcuni argomenti a cui è dedicata la newsletter di Viasat: Industria 4.0 Tempo di Rivoluzione, Intervista con Alessandro PERON; il Passaggio dalla Telematica all’IoT, di Domenico PETRONE; Dalla Scatola Nera all’sosCall 2.2: l’evoluzione è in corso; Dai dati al Business: ecco come; Il DDL Concorrenza è legge: novità su Scatola Nera e polizze Rc Auto.

Occhio alla moto

Intervista con Corrado Capelli, Presidente Confindustria ANCMA

Si dice che “L’amore per la moto riesce, quasi per magia, a liberare l’energia imprigionata nel cuore degli uomini, e a illuminare i sotterranei dell’anima.” Questo è certamente vero perché viaggiare in moto è un evento piacevole, sarà per il senso di libertà che genera oltre che per la comodità in alcuni ambiti. Ma è anche una modalità di trasporto pericolosa, e i dati sull’incidentalità stanno li a dimostrarlo. Ma la tecnologia, in tale contesto ha già fatto molto per mettere in sicurezza il motociclista, e molto ancora potrà fare.

L’auto intelligente non è più un’opzione

Intervista con Roberto Sgalla, Direttore Centrale di tutte le Specialità POLIZIA DI STATO

L’anello debole della sicurezza stradale, ormai è da tempo cosa nota, è l’uomo. Non è un caso se le cause principali degli incidenti sulle strade siano da ricollegarsi direttamente ai comportamenti: eccesso di velocità, distrazione, mancato uso delle cinture di sicurezza e guida in stato di ebbrezza. Per tali mancanze, però, la tecnologia ha alcune soluzioni già pronte, destinate ad un utilizzo di massa per trasformare l’abitacolo non soltanto in un involucro sicuro, ma anche in un elemento proattivo e integrato all’interno di un sistema di mobilità intelligente.

Guida Sicuro con sosCall 2.2: prevenire è meglio che rischiare

A cura di VIASAT GROUP

Guida Sicuro” è un programma di educazione pensato per migliorare il livello di protezione dei driver al volante. L’obiettivo è fornire agli automobilisti, in tempo reale, informazioni preventive sulla rischiosità delle varie direttrici stradali. Diversi i fattori presi in esame: traffico, limiti di velocità, condizioni ambientali e metereologiche, strade pericolose (red point) e tratte ad alto rischio incidenti (black point Ania/Viasat).

Scatola Nera, e la protezione si avvera

A cura di VIASAT GROUP
C’è un grande fermento attorno alla Scatola Nera, che dopo anni di “clandestinità”, sta finalmente vivendo una fase di forte attrattività da parte di tutti. Non siamo forse ancora arrivati alla consacrazione, ma ormai l’uso dei dispositivi telematici in auto è una scelta ineludibile.

Insurance Telematics 4.0 l’automobilista al centro

Di Paolo Ravicchio, Responsabile Business Unit Insurance VIASAT S.p.A.

È la telematica la grande protagonista della nuova “stagione” assicurativa, specialmente in ambito Automotive. Fino a ieri era strumento indispensabile per contrastare le frodi, le truffe, le speculazioni ai danni delle Compagnie, e per ottenere uno sconto sulla polizza. Oggi è anche analisi di stili di guida, di comportamenti, di abitudini. E anche profilazione del Cliente e tariffe personalizzate. E domani?

La sfida dell’auto connessa

Di Mario Bellotti, Responsabile Marketing Strategico – Vem Solutions
Entro i prossimi quattro anni più di 30 auto su 100 saranno connesse tra loro attraverso internet e gli automobilisti già si dichiarano disposti a pagare fino a 800 euro per i servizi di connettività del proprio veicolo, ottenendo in cambio risparmi per oltre 200 euro su assicurazione, carburante e manutenzione (fonte Alix – Partners). Il mondo dell’automotive sta cambiando pelle e si trova ad affrontare una delle trasformazioni più importanti dell’ultimo secolo.

Oggi in Italia quasi 5 milioni di Scatole Nere

Una delle principali ragioni che spiegano il successo delle scatole nere in Italia è il loro utilizzo come strumento antifrode. Negli ultimi anni la piaga delle truffe in assicurazione ha raggiunto valori molto elevati in alcune aree del paese, soprattutto nelle zone del mezzogiorno, mostrando preoccupanti collegamenti con le attività della criminalità organizzata. Sul versante assicurativo tutto ciò ha avuto, come conseguenza, quella di incrementare costantemente i costi delle polizze nelle medesime regioni. In questo difficile frangente le Black Box hanno rappresentato la risposta delle compagnie e degli assicurati onesti per contenere i costi dell’emergenza. Le Scatole Nere installate nelle macchine italiane, stimate dall’Ania in 1,2 milioni a fine 2012, hanno superato i 2 milioni di esemplari nel 2013, di cui 49% al sud e nelle isole, 31% al nord, 20% al centro, il 6% del parco assicurato totale.