Riuniti a Madrid tutti i CEO delle consociate di VIASAT GROUP

“Si è respirata una bella energia e sono state poste le basi di una nuova fase del processo di integrazione delle società del Gruppo e di sviluppo tecnologico e commerciale su scala globale. Ripartiamo consapevoli delle sfide che ci attendono in uno scenario macro-economico difficile, ma ricco di grandissime opportunità”.

“L’obiettivo è migliorare le nostre performance in tutti i paesi, attraverso la radicale riprogettazione dei processi industriali core, per rendere più semplice ed efficace la nostra azione su tutti i nostri mercati di riferimento”. È con queste parole che il Presidente di Viasat Group, Domenico Petrone, ha commentato i lavori del 2° CEOs Meeting che si è tenuto nella capitale spagnola il 28 e 29 settembre scorso nella splendida cornice dell’Hotel ME Madrid.
Molti i temi affrontati nella due giorni spagnola, a partire dai piani di sviluppo commerciale che vedranno impegnate le diverse country, mettendo a fattor comune le capacità d’innovazione tecnologica di Viasat Group. L’obiettivo, in un mondo che cambia a grande velocità, è quello di affrontare tutti insieme le nuove sfide con una grande velocità e flessibilità operativa per consentire sinergie virtuose che sappiano valorizzare e sviluppare ulteriormente i business tipici del Gruppo, ma non solo.
“Per poter realizzare efficaci sinergie”, ha sottolineato Massimo Getto, Vice Presidente e CFO di Viasat Group, “è necessario ripensare ai nostri processi interni per migliorarne la qualità e l’economicità, avendo anche il coraggio, laddove necessario, di intraprendere scelte coraggiose e in discontinuità con il recente passato”.
Tutto questo sempre perseguendo la filosofia del “glocale”, ovvero del pensare globale per agire a livello locale. Un approccio che permette di sfruttare appieno le capacità di tutte le diverse intelligenze presenti nel nostro Gruppo per fare sinergia e costruire valore nelle singole comunità e nei singoli mercati nel rispetto delle loro specificità e delle loro potenzialità.
“La capacità di evolversi al passo con i tempi, espressa da questo Gruppo e dalle persone che ne fanno parte, ha consentito uno sviluppo costante della nostra proposizione, ormai declinatasi in un ampio ventaglio di soluzioni hardware e software, servizi e Big Data” conclude Marco Petrone, Vice Presidente e General Manager di Viasat Group. “In comune abbiamo il nostro posizionamento strategico in quel mercato generalmente definito come Internet of Things (IoT). A partire dai prossimi mesi, sarà importante potenziare con grande convinzione e impegno le nostre capabilities tecnologiche e commerciali per affrontare le sfide ambiziose del prossimo triennio 2018-2020”.
Il meeting di Madrid è stata anche l’occasione per un colloquio informale tra Domenico Petrone, Presidente di Viasat Group, e Stefano Sannino, Ambasciatore d’Italia in Spagna e ad Andorra dal marzo 2016. L’incontro, alla presenza di tutti i CEO delle società del Gruppo Viasat e dei vice presidenti Marco Petrone e Massimo Getto, si è tenuta nella bellissima sede diplomatica italiana nella calle Lagasca. S.E. l’Ambasciatore ha espresso grande interesse e soddisfazione per i successi del Gruppo italiano che vanta una presenza in Spagna, a partire dal 2012, con la consociata Viasat Servicios Telemáticos, rafforzatasi ulteriormente con l’acquisizione del pacchetto di maggioranza della società iberica MobileFleet, avvenuta a inizio 2017. La volontà del Gruppo è quella di spingere verso una forte integrazione tra le due realtà, valorizzando il gruppo di gestione locale per promuovere la diffusione capillare dei servizi telematici, in particolare nel segmento del fleet e dell’insurance telematics, anche grazie alle ottime relazioni commerciali tra i due paesi.

Salva

Salva

Salva

Salva

Se ti piace, condividi!