Nuovo sistema di Viasat traccia le singole merci

Ship2Shore riporta l’intervista, fatta da Carlo Sala, al Move.App Expo di Milano a Domenico Petrone sul lancio della nuova soluzione di casa Viasat  per il trasporto e gestione logistica delle merci.
L’azienda di Venaria punta a consolidare la posizione leader in Italia, Spagna e UK. Si chiama Viasat Blu Track l’ultima novità in tema di geolocalizzazione delle merci con cui l’azienda di Venaria ha festeggiato i propri 40 anni.

“Concepito per una multinazionale”, spiega il presidente e amministratore delegato Domenico Petrone, il sistema è “nato espressamente per il monitoraggio della merci, indipendentemente dal mezzo di trasporto utilizzato (container, casse mobili, rimorchi, semi rimorchi, vagoni ferroviari, ecc.)”. “Disponibile in versione a batteria e alimentata,configurabile con sensori di temperatura, umidità e fotodiodo per la segnalazione dell’apertura dei portelloni”

applicabile ovunque (all’esterno o all’interno del contenitore tracciato) attraverso i magneti di cui è dotato mira a intercettare un mercato affiorante che Petrone descrive così:

“Nel prossimo futuro, le esigenze di localizzazione satellitare passeranno sempre di più dai mezzi alle merci trasportate. Dunque, dominare e presidiare la catena logistica di trasporto diviene elemento fondamentale e strategico per preservare l’eccellenza dei prodotti, prevenire frodi e abusi, permettere ai consumatori di essere garantiti nelle loro scelte”.

Natali analoghi a quelli della Apple:

“Abbiamo iniziato 40 anni fa in un piccolo garage a Torino” ricorda allusivamente Petrone –, Viasat Spa vanta oggi “una presenza diretta in quelli che vengono generalmente considerati i tre Paesi europei di maggiore interesse per la diffusione di queste tecnologie (Italia, Regno Unito e Spagna), oltre a un presidio indiretto in oltre 20 Paesi in Africa e Medio Oriente, attraverso rapporti di distribuzione con operatori locali”.

Leader nel mercato LBS (Local Based Services), attiva anche attraverso le newco Viasat ServiciosTelematicos in Spagna e Viasat Telematics in Gran Bretagna, e la recente acquisizione del 70% della britannica Enigma Telematics (specializzata nel segmento del fleet management services dell’industria telematica), l’azienda si rivolge a “un parco circolante a livello europeo di 500.000 veicoli: oltre 400.000 privati o aziendali e più di 90.000 satellizzati a livello internazionale tra flotte aziendali, veicoli commerciali, gru per movimentazione container, macchine da cantiere e agricole”.

E sull’entusiasmo dell’ultima novità appena lanciata guarda al futuro con fiducia:

“Valutando anche l’opportunità di abbinare un’offerta assicurativa vantaggiosa, in termini di risparmio, diventa ancora più evidente come un investimento nei Sistemi Telematici Viasat, si ripaghi abbondantemente in tempi molto rapidi, garantendo nel contempo una drastica riduzione dei costi di esercizio, anche per le imprese car rent e di trasporto”.

Maggiori informazioni su Viasat Blu Track
Guarda il videoclip 

Se ti piace, condividi!