La telematica al servizio dell’autotrasporto

La telematica satellitare è una scelta d’obbligo per dare al settore dell’autotrasporto tutta l’efficienza di cui ha bisogno, per competere in Italia e all’estero.

Per gestire un’attività così complessa come quella del traporto merci e persone occorrono soluzioni sofisticate per elaborare i dati in informazioni e trasformare quest’ultime in conoscenza.

Le soluzioni infotelematiche di Viasat offrono ai gestori delle flotte un sistema compatto che integra alcune funzioni quali sicurezza e assistenza, reportistica, gestione operativa, localizzazione, telemetria, tutto ciò facilmente accessibile dalla webconsole Viasat Fleet. In questo modo si fornisce al fleet manager un sistema di knowledge base in grado di rendere più efficiente ed efficace la propria gestione, ridurre i costi operativi e migliorare i risultati di business.

Se il gestore di flotta ha bisogno di sapere sempre con esattezza dove si trova il mezzo di trasporto sulla rete stradale, per ottimizzare al meglio il suo percorso, anche solo per variare l’itinerario in funzione del traffico, lavori stradali e incidenti, grazie ad un dispositivo satellitare potrà comunicare in tempo reale con il conducente, fornendogli le indicazioni sulle missioni e magari ottimizzare anche i viaggi a vuoto.

Il gestore può anche avere l’esigenza di monitorare le ore guida, le pause, il consumo di carburante, la velocità degli automezzi, dove si trovano rispetto all’obiettivo di consegna e altre informazioni molto preziose che permettono di organizzare il lavoro.

Si può anche aumentare l’efficienza risparmiando carburante, velocizzare le consegne, impiegare al meglio la flotta e fornire un addestramento mirato ai propri conducenti per uno stile di guida più appropriato e funzionale a una migliore efficienza del mezzo. Questi sono tutti elementi che contribuiscono anche a una maggiore sicurezza del conducente e a una diminuzione sensibile dell’inquinamento a tutto vantaggio dell’ambiente e di una mobilità eco-sostenibile.

Inoltre in futuro si passerà dalla localizzazione dei mezzi alla tracciabilità delle merci. Infatti la tracciabilità dei prodotti, quindi la possibilità di ricostruire il percorso, ad esempio, degli alimenti dai campi alla tavola, sono divenuti nel corso degli ultimi anni fattori sempre più distintivi e capaci di creare valore per la filiera agroalimentare.

L’infotelematica mette a disposizione degli operatori soluzioni per il trasporto merci, dal produttore al distributore e al consumatore. Ne è un esempio il nuovo sistema di localizzazione Viasat BluTrack, disponibile in versione autoalimentata e a filo, configurabile con sensori di temperatura, umidità, fotodiodo per la segnalazione dell’apertura dei portelloni, concepito espressamente per il monitoraggio delle merci, indipendentemente dal mezzo di trasporto utilizzato.

Per altre informazioni Viasat sarà presente al Transpotec 2015, Salone dei Trasporti e della Logistica, Padiglione 9, Stand C10.1-C10.2

 Vi terremo aggiornati sempre su www.guidallasicurezza.it

Se ti piace, condividi!