La mobilità ecosostenibile passa anche da Viasat

A cura dell’Ufficio Stampa Viasat Group
Guida autonoma, multimedialità, propulsione elettrica e ibrida, sistemi di sicurezza evoluti, connettività: il mondo dell’automotive sta cambiando pelle e si trova ad affrontare una delle trasformazioni più importanti dell’ultimo secolo. Anzi, gran parte del settore è già ampiamente immerso in questo cambiamento, che rappresenta per tutti una grossa sfida. Uno studio di Alix-Partners prevede che nel 2025 i veicoli elettrici e ibridi rappresenteranno il 35-40% del parco circolante, per arrivare al 65% nel 2030, a discapito soprattutto dei motori a gasolio. Ma già da oggi, una norma entrata in vigore il 26 gennaio 2016, permette a chiunque sia possessore di un veicolo a combustione interna, già immatricolato e in buone condizioni, di trasformarlo in veicolo elettrico, attraverso un kit che si acquista presso aziende o installatori specializzati.
Il nostro Paese diventa il primo in Europa ad avere una Legge così innovativa per la mobilità sostenibile di persone e merci. Per promuovere al meglio questa opportunità, è nato il “Divento Elettrico Tour” a cui ha partecipato anche Viasat Group come partner tecnologico dell’iniziativa. Una Smart elettrica ha percorso tutta la penisola – oltre 2.400 km e 28 tappe – con l’obiettivo di informare gli assessori ai trasporti dei Comuni, delle Città Metropolitane, i cittadini, nonché gli autoriparatori e i professionisti del settore sugli sviluppi del decreto “retrofit”.
Per l’occasione sono stati presentati anche i primi due mezzi (una vecchia Fiat 500, riconvertita in elettrico e dotata di dispositivo satellitare Viasat sosCall 2.2, e appunto la Smart utilizzata per il viaggio) con retrofit elettrico. Tra i mezzi retro fittati, anche un camion che dopo 629.000 km di storia alle spalle operativo a Milano per la distribuzione urbana delle merci in modalità completamente elettrica. Per la parte telematica il mezzo è dotato di un sistema satellitare Viasat ed è connesso alla piattaforma UIRNet.
Viasat ha influenzato fortemente lo sviluppo della Telematica Satellitare nel nostro Paese. I servizi sono in grado di incidere significativamente sulla sicurezza di coloro che si mettono alla guida e sull’efficienza del Sistema di Trasporto e della Logistica Nazionale, a tutto vantaggio dei cittadini, degli automobilisti, delle aziende di trasporto e della collettività più in generale. Nel futuro ci aspettano scenari fino a poco tempo fa inimmaginabili. O immaginabili solo nei laboratori. Smart Cities in cui la mobilità diverrà rapida, economica, ecosostenibile, condivisa: sarà un habitat perfetto per la Telematica Satellitare. E Viasat sarà un gruppo internazionale impegnato nella sfida di diffondere le proprie tecnologie nel mondo.

Salva

Salva

Salva

Se ti piace, condividi!