Car sharing in Europa: 15 milioni di utenti previsti nel 2020

Traffico più snello, migliore qualità dell’aria e della salute, risparmio economico: sono alcuni dei vantaggi legati al car sharing, che trova sempre più appassionati in Europa. Lo segnala il sito Clickmobility.it che riporta i dati di una ricerca effettuata da AlixPartners, diffusa dal azioniquotidiane.it e dall’Istituto superiore di sanità. Secondo questo studio, in Europa, a fine 2012, erano circa 800 mila gli automobilisti che hanno scelto il car sharing, condividendo 22 mila vetture. Inoltre, si prevede che entro il 2020 gli iscritti saranno 15 milioni e 240 mila i veicoli in condivisione, di cui un terzo elettrici. 

Un trend particolarmente positivo quello del car sharing, rispetto al mercato tradizionale dell’auto che sta vivendo una congiuntura negativa.

Nel 2012, ad esempio, nel nostro Paese sono stati venduti 1,1 milioni di veicoli in meno rispetto al 2007 (-40%), il dato peggiore addirittura dalla fine degli anni ’60. E le stime sul 2013 non sono certo ottimistiche. A incidere su questa ‘demotorizzazione’ dell’Europa occidentale sono la crisi economica ed una crescente sensibilità per le tematiche ambientali. Inoltre, seppur a rilento, si stanno poi affermando nuovi sistemi alternativi alla benzina.

Un interesse quello per l’alimentazione elettrica che sta contagiando anche i costruttori per quanto il mercato non sia ancora decollato per via di una domanda che ancora stenta a prendere il volo, come ricordano ancora quelli di Clickmobility.it.

Troppo alti i costi di acquisto, a fronte di una ridotta capacità di spesa degli automobilisti e di una carenza cronica di infrastrutture. Più di 6 automobilisti su 10 non sono disposti a spendere più di 15 mila euro per una vettura elettrica nuova. Per questo motivo si sta affermando il car sharing, anche in Italia dove per un reale decollo bisognerà aspettare alcuni anni. Si è già però passati dai 17.900 utenti del 2009 ai 22.700 del 2011 e dai 6,1 milioni di chilometri percorsi del 2009 ai 7,4 milioni di chilometri percorsi del 2011.

Se ti piace, condividi!